venerdì 7 luglio 2017

Scout di Giarre ricevono in affido ex scuola di Presa

Gli scout Cngei di Giarre avranno una casa di caccia sull’Etna. Domenica, infatti, si terrà a Presa la consegna dei locali dell’ex scuola elementare agli scout del Corpo nazionale giovani esploratori ed esploratrici italiani di Giarre per adibirla a base per attività scout. Con il nome “casa di caccia” si intende una sorta di ostello. Domenica  gli scout del Cngei sottoscriveranno con il sindaco di Piedimonte Etneo, Ignazio Puglisi, un disciplinare di affidamento di questa ex scuola in disuso.
Nella struttura potranno essere ospitati gli scout sia dentro che all’esterno, ove vi è uno spazio abbastanza grande da permettere l’installazione di tende. L’edificio è provvisto di servizi igienici e alcune aule grandi.
Come spiega il presidente della locale sezione del Cngei, Salvo Grasso: «Ci giungono molte richieste da parte di scout siciliani, italiani e esteri e anche di altre associazioni per potere venire sull’Etna ed avere una base di appoggio. Le attività possono essere di una sola notte, ma ci sono i campi estivi degli esploratori che durano 10-15 giorni. L’amministrazione di Piedimonte Etneo, guidata dal sindaco Puglisi, è molto sensibile, crede nello scoutismo, nella sua mission educativa, nell’attenzione all’ambiente e nella dimensione internazionale dello scoutismo».  
Il comodato d’uso durerà un anno. La struttura è in buone condizioni ma dovrà essere adattata alle esigenze degli scout con interventi di manutenzione, come la pulizia del tetto dalla sabbia vulcanica.
Dopodiché potrà essere utilizzata a pieno.
E’ la prima volta che la sezione giarrese del Cngei ha in comodato d’uso un edificio sull’Etna che sarà anche la prima casa sull’Etna dell’associazione scoutistica.
A Giarre gli iscritti al Cngei sono poco meno di un centinaio, dagli 8 anni in su.




Il Cngei a Giarre ha una lunga tradizione e nasce nel lontano 1916, anche se nel 1910 c’era già una prima presenza di scout in città.
Domenica le attività inizieranno alle ore 9,30 con il raduno in piazza Maria SS. delle Grazie di Presa. Alle ore 10 il sindaco di Piedimonte, Ignazio Puglisi, consegnerà le chiavi della struttura al rappresentante della sezione Cngei di Giarre. Alle ore 10,15 nella struttura si terrà la cerimonia dell’alza bandiera e alle 10,30 la firma del disciplinare di affidamento.
MGL
6 luglio 2017
Posta un commento