mercoledì 10 maggio 2017

Giarre, strisce bianche incompiute

Nella città che è diventata famosa, purtroppo, in tutto il mondo, per le opere pubbliche incompiute mancavano solo le strisce pedonali incompiute. L’ironia non si riesce ad evitare mentre si percorre la strada statale, tra San Leonardello e Trepunti, e si vede la segnaletica orizzontale nuova e rifatta ma solo a pezzi. In alcuni punti è il bordo bianco ad essere stato rifatto nuovo per ricollegarsi con quello sbiadito e cancellato. Altrove, e in più punti, sono le strisce pedonali ad essere state rifatte nuove, ma solo in parte: per cui da un lato della carreggiata partono due, tre strisce vistosamente nuove e le altre cinque, sei che attraversano la carreggiata per giungere al lato opposto restano sbiadite, se sono ancora visibili. In alcuni punti sono ormai quasi del tutto cancellate dall’usura.




Queste strisce pedonali incompiute lasciano perplessi: sarà mai finita la vernice prima di arrivare all’altro lato della strada? Dal Comune, invece, si apprende che questa segnaletica parziale è stata realizzata dalla ditta che aveva eseguito i lavori di posa dei cavi in fibra ottica e che poi ha ripristinato il manto stradale nei punti ove aveva effettuato lo scasso. Com’è evidente, la segnaletica è stata ripristinata solo nei punti ove è stato rifatto anche l’asfalto. Sono passati diversi giorni da questo rifacimento della segnaletica.
Abbiamo posto la questione al sindaco Angelo D’Anna che ha garantito che l’amministrazione farà si che la segnaletica sia ripristinata a regola d’arte. Tuttavia, è probabile che la ditta interverrà al completamento dei lavori ancora in corso.
MGL
9 maggio 2017

Posta un commento