mercoledì 3 maggio 2017

Giarre, residenti di san Giovanni Montebello lanciano appello al sindaco per fermare incidenti stradali via Borsi

Sono esasperati gli abitanti della via Giosuè Borsi a San Giovanni Montebello per l’ennesimo, grave incidente che si è verificato nell’arteria stradale, che si trova all’ingresso della frazione collinare giarrese. Quest’ultimo incidente, preceduto, in passato, purtroppo, da altri, si è verificato venerdì e, secondo quanto riferiscono i residenti, un automobilista, scendendo a velocità da gara automobilistica, ha investito una donna che attraversava la strada, andando a sbattere su un’auto in sosta sul lato opposto. Un residente sangiovannese racconta: «La strada è una pista a tutti gli effetti. Anche l’auto di mio padre è stata investita, mentre era correttamente posteggiata. I residenti sono esasperati perché questo tratto di strada viene percorso, da molti, a velocità che variano dagli 80 chilometri orari ai 100 chilometri orari, mentre il limite a cui si dovrebbe transitare è, al massimo, di 50 chilometri orari. Sullo stesso tratto di strada, anche se non contemporaneamente, si sono già verificati tre incidenti mortali». Una triste conta che i residenti non vogliono che aumenti e chiedono che, assolutamente, l’amministrazione intervenga per fermare questa strage. Per gli abitanti della zona vanno bene qualsiasi tipo di iniziativa volta a dissuadere gli automobilisti che marciano a velocità elevata: dai dossi artificiali agli autovelox. E per questo rivolgono un accorato appello al sindaco, che già hanno informato della serietà della situazione, a seguito dell’incidente verificato venerdì scorso.
MGL
30 aprile 2017
Posta un commento