mercoledì 31 maggio 2017

Giarre, panchine nuove in piazza San Giovanni Battista e altri interventi per la frazione

Sei panchine in ghisa saranno collocate a San Giovanni Montebello tra le palme che adornano piazza San Giovanni Battista. La collocazione di questi arredi costerà al Comune 10mila euro circa e qualche giorno fa è stata esperita la gara. «Oltre ad avere una funzione ornamentale – spiega il sindaco Angelo D’Anna, che detiene la delega ai rapporti con le frazioni – queste panchine scoraggeranno il parcheggio selvaggio». Come, infatti, accade in quasi tutte le frazioni, anche a San Giovanni Montebello sulla piazza salgono le auto, invadendo uno spazio dedicato solo ai pedoni.



Stavolta, tra l’altro, si tratta di panchine acquistate apposta per la piazza della frazione, e non di panchine provenienti da piazza Duomo e riutilizzate a San Giovanni Montebello, come era accaduto qualche anno fa.
Aldilà delle panchine, il sindaco assicura che l’attenzione per la frazione collinare non è mai venuto meno: due giorni fa, così come gli è stato richiesto da alcuni residenti, ha scritto alla Città metropolitana per sollecitare la rimozione di cumuli di sabbia che si sono formati nei pressi del campo sportivo.
Qualche giorno fa, dei tecnici comunali, insieme a una ditta, hanno effettuato un sopralluogo nella villa per il ripristino dell’illuminazione.
D’Anna assicura anche che in vista dei festeggiamenti patronali sarà garantita la pulizia del paese.
E poi c’è il nodo viabilità. Nelle scorse settimane avevamo registrato le richieste di alcuni residenti per una maggiore sicurezza su via Giosuè Borsi, arteria che porta a San Giovanni Montebello e che viene quotidianamente percorsa a velocità sostenuta. Diversi gli incidenti che ci si sono registrati e che tengono in allarme gli abitanti.
Anche di questo il sindaco afferma di essersi interessato: da un primo confronto con il comandante della polizia municipale Maurizio Cannavò sono state individuate alcune strade delle frazioni particolarmente insidiose per via della velocità sostenuta dei veicoli che le percorrono. Una di queste è la via Giosuè Borsi a San Giovanni Montebello, poi c’è la nazionale a Santa Maria la Strada e altre segnalazioni sono giunte anche per via San Martino a Carrubba. Il sindaco si occuperà degli interventi da realizzare in queste strade in una prossima riunione con il comandante della polizia municipale e con la dirigente dell’area tecnica.
A fine marzo anche la V commissione consiliare aveva effettuato un sopralluogo nella frazione, rilevando nella piazza corpi illuminanti da ripristinare e il parcheggio disordinato sulla stessa che ne rovinava la pavimentazione. Gli stessi consiglieri si erano posti il problema di mettere ordine ai parcheggi, inibendo alcuni accessi sulla piazza e migliorando la segnaletica.
MGL
pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 27 maggio 2017
Posta un commento