domenica 7 maggio 2017

Giarre, la maggioranza apre a possibilità di avviare un contenzioso con la Giarre Parcheggi

Non si fa attendere una presa di posizione dal Comune sulla decisione della Giarre Parcheggi di introdurre la tariffa minima di 40 centesimi per mezz’ora, anche per la sosta  pagata attraverso il sistema Neos Park. In proposito interviene, a nome della maggioranza il consigliere Armando Castorina: «Questa notizia – dice - ci lascia sorpresi anche perché l’apprendiamo attraverso i giornali e non è frutto né di un accordo né di una comunicazione l Comune. Inoltre, contravviene persino alla prerogativa del servizio Neos Park che  prevede il  pagamento solo per l’effettivo tempo di sosta con tariffazione al minuto.  Questo espone  la stessa Neos Park, che confeziona una tariffa su misura per la Giarre Parcheggi, ad ipotetiche azioni legali che la clientela potrebbe intraprendere nei loro confronti. L’impostazione della tariffa minima di 40 centesimi espone inoltre l’utente al rischio di pagare 40 centesimi anche nei casi di un accensione accidentale dell’apparecchietto». Castorina dichiara di essere ancora in attesa di ricevere dalla Giarre Parcheggi i documenti che testimonino lo squilibrio del piano finanziario e denuncia un danno anche per la categoria commerciale. Secondo il consigliere non esistono più possibilità di dialogo con la società concessionaria e per questo, cercando anche la disponibilità della minoranza, la maggioranza inviterà la Giunta ad intraprendere tutte quelle azioni volte a tutelare i cittadini. Secondo Castorina, nonostante la manifestata disponibilità dell'amministrazione D'Anna «pare che quella del contenzioso sia l'unica strada da percorrere».
MGL
6 maggio 2017
Posta un commento