domenica 30 aprile 2017

Giarre, usare anche il presidio di Giarre per assicurare supporto sanitario al G7

Utilizzare il presidio ospedaliero di Giarre come punto di riferimento di emergenza e soccorso in occasione del G7 che si terrà a Taormina. E’ la proposta, provocatoria, che avanza il deputato Salvo Giuffrida. «In prossimità dell’imminente G7 di Taormina – spiega - a seguito della verifica delle strutture mediche effettuata da una delegazione della Casa Bianca, guidata dal dott. Benjamin Barlow, il traumatologo del presidente Donald Trump, sono stati promossi i reparti dell’ospedale San Vicenzo, che rappresenterà il presidio di riferimento della città in caso di eventuali situazioni di emergenza. Tale struttura – continua Giuffrida - sarà ulteriormente supportata dall’ospedale “Cannizzaro” di Catania per garantire un efficiente servizio di soccorso in occasione dell’importante evento che si svolgerà in Sicilia.




Proprie per le esigenze perseguite e per la necessità di garantire adeguate condizioni di sicurezza e di soccorso immediato, sarebbe opportuno usare anche le strutture ospedaliere del presidio di Giarre, in quanto territorialmente vicine a Taormina ed in grado di assicurare il supporto sanitario necessario per far fronte ad eventuali emergenze. Per tale ragione, mi farò promotore di una proposta in tal senso, così da verificare la possibilità di rendere l’ospedale di Giarre un punto di riferimento di soccorso in occasione del G7».
MGL
28 aprile 2017
Posta un commento