venerdì 7 aprile 2017

Giarre, lunedì a Palermo per l'ospedale

Il sindaco di Giarre Angelo D’Anna lunedì prossimo alle 12 incontrerà a Palermo l’assessore regionale alla sanità Baldo Gucciardi, nei locali dell’assessorato, per esporgli la problematica sanitaria del territorio. D’Anna in questa missione non sarà solo, con lui partiranno non solo amministratori e consiglieri giarresi e di altri comuni del distretto ma anche le associazioni i cittadini, questi ultimi mobilitati dal Comitato cittadino Giarre.
Il sindaco, nei giorni scorsi, aveva chiesto di partecipare all’incontro che si è tenuto a Roma tra ministero e assessorato regionale alla sanità. «Volevamo al più presto avere un’interlocuzione con chi ha lavorato sulla rete ospedaliera senza coinvolgerci in via preventiva – spiega il primo cittadino giarrese – e volevamo esprimere il nostro disappunto e il nostro rammarico perché se dei sindaci formulano delle richieste e queste non vengono ascoltate è una mancanza di attenzione verso un territorio».




D’Anna ha fatto numerosi tentativi, fino a contattare il vice prefetto e il segretario particolare dell’assessore Gucciardi, precisando che, comunque, anche senza essere ricevuto, si sarebbe recato a Palermo. «Nel frattempo – continua il sindaco – ho tenuto i contatti con miei colleghi sindaci e si è pensato di allargare questa trasferta a una delegazione più ampia che esprima il disagio che come popolazione stiamo provando».
A seguire negli ultimi mesi la vicenda relativa al presidio ospedaliero di via Forlanini il consigliere comunale Armando Castorina che ha anche coordinato un tavolo tecnico, autore di una serie di proposte all’Asp per l’implementazione di servizi: «Non è possibile – dice - che esista un ospedale senza una struttura di emergenza. Invitiamo la cittadinanza lunedì a partecipare perché non passi inosservata la nostra esigenza a chi può ancora decidere».
Il Comitato cittadino, come detto, sta organizzando un pullman per Palermo. «Dopo avere parlato con il sindaco – dice Angelo Larosa - si è deciso di organizzare questo pullman nella speranza che la gente partecipi. Il Consiglio comunale di Giarre è stato coinvolto e anche gli altri sindaci e Consigli del distretto.
«In base a quanto abbiamo appreso dai nostri contatti al ministero della salute – continua Larosa - quest’ultimo avrebbe indicato all’assessorato regionale alla sanità che non dovrebbero più sussistere i cosiddetti “ospedali riuniti”; inoltre, ci è stato confermato che ci sono ancora dei margini di azione entro cui si può operare nell’ambito della nuova rete ospedaliera: bisognerà vedere coma la politica se li vorrà giocare. Non escludiamo neanche di impugnare questa nuova rimodulazione: è inaudito – ribadisce - che a Giarre non ci sia un pronto soccorso e che ci sia ad Acireale che è vicino al Cannizzaro.
Il biglietto per i cittadini che vogliono partecipare è di 10 euro a persona perché i consiglieri comunali si sono offerti di pagare una doppia quota».
Chi volesse aderire può contattare Angelo Larosa telefonando al numero 3925543929.
MGL
6 aprile 2017
Posta un commento