venerdì 17 marzo 2017

Giarre, una mostra sui migranti per abbattere i pregiudizi

Non solo una mostra ma, soprattutto, un’occasione di riflessione e di abbattimento dei pregiudizi verso gli immigrati è stata la mostra allestita, nei giorni scorsi, nella sala Messina e dal titolo “Migranti, la sfida dell’incontro”; a organizzarla il Centro culturale di Giarre, presieduto da Salvo Di Carlo, in collaborazione con l’associazione Metacometa onlus e l’ufficio della pastorale dei Migranti della Diocesi, con il patrocinio del Comune di Giarre.
Durante i giorni di esposizione, si è tenuto anche uno scambio di testimonianze dal titolo “Migranti a confronto”, coordinate dall’assessore alla famiglia, Enza Rosano; l’incontro ha messo a confronto le migrazioni attuali con quelle degli italiani negli scorsi decenni. «Le migrazioni – spiega l’assessore Rosano - fanno parte delle storia dell’uomo e tutti i popoli quando migrano portano con sé parte della loro storia che, integrandosi con la storia del popolo dove arrivano, arricchisce entrambi».


«C’è un modo diverso di guardare ai migranti – spiega Salvo Di Carlo - con uno sguardo che vada a vedere non le problematiche ma tutto ciò che c’è di positivo in queste persone».
MGL
18 marzo 2017
Posta un commento