mercoledì 29 marzo 2017

Giarre, un incomprensibile spreco

Si è tanto parlato del trasferimento degli uffici del giudice di pace nella sede dell’ex tribunale di corso Europa, del risparmio dell’affitto del locale di via Veneto, il trasferimento è avvenuto, il locale di via Veneto è stato svuotato ma il contratto di affitto non è stato ancora disdetto e il Comune dovrà pagare ancora un paio di mesi di affitto, circa 1000 euro al mese.
A denunciare questa incomprensibile perdita di tempo e di risorse, nell’ultima seduta del Consiglio comunale, è stato il consigliere Francesco Cardillo, presidente della III commissione, che tanto si è speso per l’eliminazione degli affitti passivi del Comune di Giarre.  Cardillo si è anche detto provocatoriamente disponibile a restituire di persona, insieme alla commissione, le chiavi al proprietario, compito che spetta agli uffici comunali. La III commissione ha anche individuato dei locali dentro il palazzo delle culture ove potere trasferire l’archivio notarile per disdire i locali affittati in via Teatro.
MGL
26 marzo 2017
Posta un commento