mercoledì 1 marzo 2017

Giarre, migranti, accoglienza, integrazione

 Far conoscere  le strutture di accoglienza presenti nel territorio per avviare un percorso all’insegna dell’integrazione. E’ stato questo l’obiettivo dell’incontro "Migranti Accoglienza Integrazione " organizzato nella sala Romeo  dall'associazione "Articolo1", insieme all'associazione l'Agorà. «L'incontro – spiega il presidente dell’associazione Articolo 1, Alfredo D’Urso - nasce dalla consapevolezza che il tema ci riguarda tutti ed ha investito, ormai, anche il nostro territorio nel quale sono già presenti diverse strutture dedite alla prima accoglienza di giovani migranti, ragazzi e ragazze. Come associazioni abbiamo sentito l'esigenza di affrontare questo tema con un confronto con le istituzioni e gli operatori del terzo settore. Scopo dell'incontro è infatti trovare gli strumenti per favorire, di concerto tra istituzioni operatori e associazionismo, non solo accoglienza e solidarietà ma anche, con le iniziative più idonee, la integrazione tra culture diverse.
La proiezione di spezzoni del film “Terraferma” di Crialese ha aperto i lavori poi proseguiti in una tavola rotonda. Tra le belle esperienze di integrazioni presenti nella sala Romeo quella di Raphael Asemota, giovane nigeriano accolto nello Spraar di Giarre, gestito dalla cooperativa Iride. Raphael con la sua sola intraprendenza e affabilità ha ottenuto un contratto di lavoro.
MGL
Posta un commento