lunedì 13 febbraio 2017

Giarre, indivuato personale che si occuperà apertura e chiusura parchi comunali

Dovrebbero essere di nuovo aperti e fruibili a Giarre entro qualche giorno, forse anche domani, i parchi Jungo e giardino di Macchia di Giarre, polmone verde della frazione.
La chiusura dei principali parchi cittadini è un problema molto sentito dai cittadini al punto che lo scorso mese di dicembre il Consiglio comunale di Giarre aveva approvato, all’unanimità, un atto di indirizzo in cui si chiedeva all’amministrazione di impegnarsi per la riapertura dei parchi cittadini chiusi tutti i giorni a tutte le ore. Data, infatti, la carenza di personale gli addetti erano stati trasferiti dagli uffici alla cura di tutte le aree a verde comunali, dato che non aveva senso avere tre parchi puliti e il resto del verde pubblico abbandonato.



Considerato che il problema principale è la carenza di personale occorreva individuare altre soluzioni economiche, alla portata del Comune, per garantire l’apertura e chiusura dei parchi comunali. Soluzioni che adesso pare siano state trovate. Come riferisce, infatti, il consigliere comunale Giuseppe Leotta, capogruppo di “Giarre è viva”: «Nei giorni scorsi la IV commissione consiliare permanente ha effettuato dei sopralluoghi nei parchi cittadini. Tramite i servizi sociali, e ho parlato personalmente con i funzionari, sono state individuate delle persone, seguite dagli stessi servizi sociali del Comune, che si impegneranno per l'apertura e chiusura di questi importanti spazi a verde». 
MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia l'11 febbraio 2017
Posta un commento