mercoledì 1 febbraio 2017

Giarre, emergenza scarichi fognari e ospedale: il sindaco incontra il prefetto

Un problema di ordine pubblico è quello che è diventata l’emergenza blocco degli scarichi fognari. Anche di questo si è parlato ieri a Catania in Prefettura in un incontro tra il prefetto, Maria Guia Federico e il sindaco Angelo D’Anna, l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe D’Urso e la dirigente dell’area tecnica del Comune, Pina Leonardi.
Il sindaco ha esposto la situazione degli scarichi fognari giarresi, quella del depuratore e le richieste della Procura. «Abbiamo spiegato – dice l’assessore D’Urso - cosa l’amministrazione intende  fare, precisando che le perdite idriche che da Giarre arrivano al depuratore sono acque pure. Abbiamo parlato del manufatto che la Procura ha chiesto di realizzare e per cui il Comune di Giarre metterà la propria quota. Abbiamo parlato anche dei comuni non allacciati o parzialmente allacciati alla rete fognaria e abbiamo fatto presente che adesso è insorto un problema di ordine pubblico».

Agli amministratori il Prefetto ha dato disponibilità per organizzare un tavolo tecnico con i sindaci del consorzio di depurazione e tutti gli attori che possono essere interessati alla questione al fine di trovare una soluzione.
Come aggiunge l’assessore D’Urso, sulla questione nei prossimi giorni sarà coinvolto anche il Consiglio comunale.

«Ringrazio il Prefetto di Catania per la disponibilità dimostrata – dichiara il sindaco in una nota – e per aver predisposto, per le  prossime  settimane, la convocazione di un tavolo tecnico con tutti i Comuni facenti parte del Consorzio di Depurazione, con i relativi i organi istituzionali ed altri attori istituzionali, al fine di delineare un quadro chiaro di riferimento ed adottare le soluzione possibili».
Il sindaco non ha perso l’occasione per parlare del prefetto anche della vicenda ospedale, spiegando la necessità di rivitalizzare quello che ora è lo “stabilimento ospedaliero” di via Forlanini, vista anche l’impossibilità di raggiungere dal distretto di Giarre l’ospedale di Acireale in caso di eventi atmosferici di rilevanza, come di recente accaduto.
«E’ stato concordato a breve – riferisce il sindaco - la convocazione, da parte della Prefettura,  di un tavolo Istituzionale per affrontare le esigenze manifestate».
MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 27 gennaio 2017
Posta un commento