lunedì 9 gennaio 2017

Giarre: si dispone pulizia letto torrente Jungo


Bonificare il torrente Jungo in un tratto in cui è particolarmente infestato da piante e arbusti che impediscono il regolare flusso delle acque meteoriche. A tal fine la dirigente dell’ufficio tecnico comunale ha impegnato 14mila euro (Iva inclusa) per lavori di diserbo meccanico, manuale e chimico da effettuare nell’alveo del torrente Jungo e parte dell’area, lato sud del torrente, con rimodellamento della sagoma della sezione, in alcuni punti particolarmente critici, si tratta del tratto del torrente compreso tra le vie Trieste, corso Europa, le case popolari di via Liguria e il limite amministrativo con il comune di Riposto.

La pulizia di questo tratto di torrente si rende necessaria per motivi opposti sia in estate che in inverno. Nella bella stagione, infatti, la bonifica doveva essere effettuata anche per dar seguito all’ordinanza antincendi disposta l’anno scorso dal commissario straordinario: i rovi e le erbacce possono, infatti, favorire in estate la propagazione di incendi.

Nel periodo invernale, invece, il rischio principale è quello idraulico: le erbacce infestanti, i rovi e gli arbusti, ben visibili anche dalla strada, possono, infatti, impedire il regolare deflusso delle acque meteoriche creando delle zone a rischio di allagamenti, qualora l’acqua dovesse tracimare dal torrente. E l’area attraversata dal torrente Jungo è a rischio R2, cioè è stata individuata quale area di criticità idrogeologica in caso di piogge intense. Peraltro si tratta di una delle zone con maggiore densità abitativa di tutta la città, adiacente peraltro pure ad un istituto scolastico.
MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 7 gennaio 2017
Posta un commento