giovedì 5 gennaio 2017

Giarre, prenotata spesa per ripristino pubblica illuminazione ove rubati cavi di rame

Sono da diverse settimane al buio diverse arterie stradali, a causa di alcuni furti di cavi di rame. In tutto sono stati asportati circa 11 chilometri di cavi, azione compiuta di certo con l’ausilio di bobine giganti in cui sono stati avvolti questi cavi e di mezzi idonei al trasporto degli stessi. Insomma, un’azione che non può passare inosservata ma che nessuno ha visto.
I furti sono stati denunciati ai carabinieri dalla ditta che cura il servizio di manutenzione della pubblica illuminazione a Giarre e numerose sono le lamentele dei cittadini (anche sui social network) costretti a vivere in strade che la sera piombano nell’oscurità. La questione è arrivata anche in consiglio comunale con il consigliere Giannunzio Musumeci che ha chiesto interventi per la via Forlanini. Al buio per via di furti di cavi di rame anche le vie Michele Federico Sciacca, Almirante (dove c’è la tensostruttura), Trieste e Toscano.
Per ripristinare la pubblica illuminazione in queste strade il comune ha preventivato una spesa di 17mila600 euro più Iva per l’acquisto del materiale elettrico necessario. I lavori saranno eseguiti dalla ditta che si occupa della manutenzione della pubblica illuminazione.
Il comune ha finalmente prenotato la spesa per questi interventi con una determina dirigenziale del 31 dicembre. 
MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 4 gennaio 2016
Posta un commento