lunedì 2 gennaio 2017

Giarre, pranzo solidale dentro il Duomo

Per la prima volta la chiesa madre di Giarre ha ospitato, tra le sue navate, un pranzo di condivisione, con tavolini apparecchiati  tra i banchi della chiesa. Un’iniziativa voluta dall’arciprete don Nino Russo e realizzata in collaborazione con varie associazioni: la Caritas parrocchiale, i volontari dell’Avulss, la casa della speranza “Viviana Lisi”, la comunità Papa Giovanni XXIII e il Centro di aiuto alla vita. Circa 120 i commensali, persone seguite dalle associazioni organizzatrici, tanti i bambini di cui molti quelli nati grazie al Centro di aiuto alla vita; presente anche l’assessore alle politiche sociali Enza Rosano. «Davanti alla mensa eucaristica, la tavola a cui Gesù ha voluto avere più intimamente i suoi – spiega l’arciprete -  abbiamo messo la mensa della fraternità».
Una ventina di giovani della parrocchia hanno servito ai tavoli. «E’ un banchetto multietnico e anche multireligioso – ha sottolineato don Nino – è presente, infatti, anche qualche musulmano. E’ un’occasione di fraternità: davanti al Signore non ci sono differenze, né emarginati, né ricchi, né poveri siamo tutti figli di Dio».
MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 28 dicembre 2016
Posta un commento