lunedì 28 novembre 2016

Giarre, tante iniziative per sensibilizzare sul femminicidio

Numerose iniziative si sono tenute ieri a Giarre in occasione della giornata internazionale contro la violenza alle donne. Ovunque protagoniste sono state le scuole. Al palagiarre centinaia di ragazzini degli istituti comprensivi hanno partecipato a un incontro organizzato dall’assessorato alle politiche sociali, retto dalla dott.ssa Enza Rosano, insieme allo sportello antistalking “Maria Rita Russo”. I ragazzi hanno esposto gli elaborati che hanno realizzato durante dei momenti di riflessione tenuti nelle classi dalle operatrici dello sportello e riguardanti il tema dell’amore. Assessore e operatrici quest’anno hanno scelto di puntare sulla riflessione e il confronto in classe tra pari piuttosto che su esibizioni.
Per le incerte condizioni meteo si è tenuta, invece, nei locali del Liceo Guttuso la manifestazione “Stop femminicidio” organizzata dall’istituto superiore “Fermi-Guttuso” e che inizialmente doveva tenersi in piazza Carmine. La performance, molto toccante, ideata, realizzata e animata dagli studenti  dello stesso istituto sarà ripetuta in pubblico presto.
Al Liceo Leonardo invece in un incontro tenutosi nell’aula magna è intervenuta Cetty Russo, sorella di Maria Rita Russo, maestra giarrese vittima di femminicidio. I ragazzi si sono esibiti in alcune performance sul tema della violenza contro le donne ove hanno interpretato alcuni testi scritti da loro stessi e alcuni brani musicali.   
Al palagiarre e al Liceo “Leonardo” era presente l’assessore alle pari opportunità Enza Rosano che ha commentato: «Sono soddisfatta per l’attenzione dedicata a questo argomento e per il lavoro continuo svolto dalle scuole e che dimostra una preparazione dei ragazzi a vivere relazioni scevre dalla violenza e interessate ad aiutare chi dovesse trovarsi in questa situazione».
MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 27 novembre 2016
Posta un commento