giovedì 3 novembre 2016

Giarre, nuove critiche del M5S al sindaco

Il Movimento 5 Stelle Girare torna ad attaccare il sindaco Angelo D’Anna e in particolare la politica del bilancio e la scelta dell’assessore Salvo Vitale, esperto in questa materia. «Vitale – scrive il M5S Giarre in una nota a firma del portavoce Cristiano Anastasi - una volta insediatosi,  revisiona le sue posizioni precedenti portando avanti perfettamente gli stessi provvedimenti di Bonaccorsi e approvando un piano di riequilibrio finanziario ancora più oneroso di quello precedente, dopo che per tre anni aveva predicato che l’unica strada era il dissesto». Il
M5S critica anche la nomina del dott. Oliva, già consulente del sindaco Bonaccorsi, e adesso incaricato ma con un compenso lievitato. «E’ sorprendente che il Comune non possa sopportare costi aggiuntivi per la nomina di un dirigentedell’area finanziaria ma può invece nominare consulenti altrettanto onerosi». Critiche all’assessore Vitale anche per la triplice approvazione del Bilancio del 2015 in giunta: «Con un assessore tecnico - scrivono i 5 st elle - un consulente supertecnico, un Ragioniere Generale “ingegnere” ed una politica che non riesce a tenere i pezzi, si rischia l'approssimarsi di un disastro totale».
Il sindaco D’Anna, che su queste questioni aveva già risposto in Consiglio comunale, ricorda che i problemi attuali risalgono al passato: «Chi prima gestiva i bilanci riusciva sempre a quadrarli perché c’era una sola persona a mettere o dismettere. Chi è venuto da fuori scopre poi situazioni di grave difficoltà economica e sociale. Inoltre, dal punto di vista contabile sono cambiati dei criteri e stiamo usando numeri e strumenti che appartengono ad altri.
Preferiamo un lavoro più certosino. Esprimo massima fiducia nei confronti delle persone che mi stanno aiutano in una situazione vergognosamente arretrata e che ha portato Giarre nell'attuale situazione».

MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 2 novembre 2016
Posta un commento