domenica 27 novembre 2016

Giarre, le statistiche dello sportello antistalking

Sono 111 le donne, che si sono rivolte allo sportello antistalking “Maria Rita Russo” nell'arco dei tre anni di attività dello stesso. Le 5 operatrici dello sportello hanno stilato una statistica dell’utenza ricevuta. E una di loro, Dorotea D’Urso, ci ha riferito: «La più giovane che abbiamo ascoltato aveva 37 anni, mentre la più anziana 71. Sono venuti anche familiari di due ragazze più giovani per avere informazioni di carattere legale.
Le donne che hanno chiesto aiuto o consulenza provengono soprattutto da Giarre Riposto e Mascali e qualcuno di S.Venerina. Ma sono arrivate anche donne da Catania e Acireale che hanno preferito rivolgersi ad un centro più lontano per essere sicure di mantenere l’anonimato, e si sono servite pure di un mezzo pubblico per evitare di essere seguite».
La maggior parte delle donne sono diplomate e lavorano, sia nel pubblico che nel privato. E’più facile che denuncino i loro persecutori le donne che hanno un’indipendenza economica; ma capita anche che presentino denuncia e poi la ritirino. Molte poi non si allontanano dai mariti violenti pur avendo indipendenza economica perchè i congiunti minacciano i figli.
Oggi, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne l’assessorato alla famiglia e lo Sportello antistalking organizzano un incontro con le  II e III medie dei tre istituti comprensivi al PalaGiarre a partire dalle ore 9.
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 25 novembre 2016
Posta un commento