domenica 27 novembre 2016

Giarre, l' amministrazione incontra la Dusty

Se tutto filerà liscio come l’olio, dall’1 dicembre subentrerà la ditta Dusty nella gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a Giarre. Ieri il sindaco, Angelo D’Anna, e l’assessore alle attività tecniche, Giuseppe D’Urso, hanno incontrato la dott.ssa Rossella Pezzino della Dusty per definire gli aspetti organizzativi relativi a questo passaggio di consegne. «Si sta facendo di tutto perché la Dusty possa iniziare il servizio da dicembre – spiega il primo cittadino -. Il 30 novembre scade, infatti, la proroga alla Tech Servizi. La Dusty dovrà presentare al Comune tutta la documentazione necessaria. All’inizio ci sarà una fase di rodaggio:  la ditta uscente ritirerà i propri cassonetti e la Dusty dovrà collocare i propri; per questo potrà accadere che per qualche giorno mancheranno i vecchi cassonetti nell’attesa che vengano collocati i nuovi».
Nell’incontro di ieri è stato analizzato il contratto e alcune clausole che vanno riviste. La Dusty sta anche definendo il sito dove dovrà realizzare il proprio cantiere. Tra gli obblighi contrattuali a cui dovrà assolvere la Dusty vi è la realizzazione del Centro comunale di raccolta che richiederà, più o meno, 210 giorni di tempo dall’approvazione del progetto esecutivo. Si è discusso ieri anche dei ricorsi presentanti da altre ditte contro l’aggiudicazione della gara di appalto del servizio rifiuti. Sono attesi per l’anno prossimo i giudizi di merito riguardanti questi ricorsi e Comune e Dusty non potranno che attenersi a quanto disporranno i magistrati.
Frattanto, oggi i sindacati e i rappresentanti della Tech servizi si incontreranno all’Ufficio provinciale del lavoro a Catania in merito al passaggio dei lavoratori da un’azienda all’altra. 
MGl
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 24 novembre 2016
Posta un commento