mercoledì 30 novembre 2016

Giarre, bilancio 2015 approvato, ma restano grossi problemi

Con 11 sì e 3 no il Consiglio comunale ieri mattina ha approvato il bilancio di previsione 2015. Un atto che, come ci ha detto il presidente del civico consesso, Francesco Longo: «Sbloccherà trasferimenti statali e rimpinguerà le casse comunali e in cui mi sento garantito dal lavoro svolto dai revisori dei conti». «Il passo successivo – ha detto l’assessore al bilancio Salvo Vitale – sarà l’approvazione del rendiconto  2015 entro l’anno».
Le vicissitudini che hanno ritardato l’approvazione di questo atto sono state ripercorse dal presidente della commissione bilancio, Francesco Cardillo: «Era nato – ha detto - sotto l’amministrazione Bonaccorsi a fine 2014. E’ seguita la relazione del dott. Lipari dove sono emerse fatture non preventivate. La proposta di bilancio rischiò lo squilibrio e si parlò dell’evenienza o meno del dissesto. Adesso c’è una nuova amministrazione, non c’è più il dirigente finanziario, ma i problemi rilevati sono rimasti: gli uffici finanziari sono da organizzare, l’ufficio tributi deve essere efficiente per garantire quanto previsto nel piano riequilibrio e dare seguito agli impegni presi con la Corte dei conti. Problemi che devono essere una priorità per l’amministrazione altrimenti per il bilancio 2016 le difficoltà saranno ancora maggiori. Sarà necessario anche avere un dirigente finanziario».
MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 29 novembre 2016
Posta un commento