lunedì 24 ottobre 2016

Giarre, IV commissione incontra rappresentanti scuole per organizzare iniziative per l'acquisto di defibrillatori

Dotare ogni istituto comprensivo scolastico di defibrillatori, come peraltro sarà obbligatorio, a breve, per legge. E' stato questo l'obiettivo di una riunione tenutasi  ieri mattina in Municipio su iniziativa della IV commissione consiliare, presieduta dalla dott.ssa Giusy Savoca. Per le scuole, vi hanno partecipato i docenti Alfio Sorbello in rappresentanza del I istituto comprensivo, Josè De Maria in rappresentanza del II istituto comprensivo e la dirigente Rossana Maletta del III i.c.
Nessuno dei tre comprensivi è dotato di defibrillatori, tranne un plesso scolastico di Sant’Alfio che, tempo fa, ne ha ricevuto uno in dono.
Secondo quanto emerso durante la riunione, sarebbero necessari, in base alla popolazione scolastica e alla distribuzione dei plessi, sei defibrillatori per il II istituto comprensivo, tre per il I e altrettanti per il III. 
Il costo di un defibrillatore si aggira intorno ai 500 euro. La presidente Giusy Savoca ha espresso la volontà dei consiglieri di autotassarsi per acquistarne uno. Le scuole sono state invitate a promuovere delle raccolte fondi per l'acquisto degli altri defibrillatori. I referenti hanno spiegato che dovranno parlarne prima in Consiglio d'Istituto, sede in cui ogni istituto deciderà come procedere, e, dopodichè sarà comunicato ai consiglieri quali iniziative si intende portare avanti. E’stato proposto durante la riunione anche di realizzare un fondo comune tra i tre comprensivi per l’acquisto dei defibrillatori.
Inoltre, ogni scuola si è impegnata a individuare due unità del proprio personale che seguiranno un corso di formazione ove impareranno ad usare il defibrilaltore. Ovviamente, almeno uno dei due dovrà essere sempre presente a scuola.
Nei prossimi giorni, inoltre, la presidente Savoca presenterà in Consiglio comunale un atto di indirizzo in cui si chiede all'amministrazione di acquistare dei defibrillatori per le due principali sedi comunali: la sede di rappresentanza di via Callipoli 81 e la sede degli uffici finanziari e dei servizi sociali, in viale Federico II di Svevia.
Alla riunione era presente anche Angelo Larosa che ha invitato i rappresentanti delle scuole a partecipare alla manifestazione in programma lunedì 24 per il diritto alla salute.
MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 22 ottobre 2016
Posta un commento