giovedì 15 settembre 2016

Giarre, un concerto per non dimenticare le vittime della malasanità

Un concerto in piazza De Andrè per ricordare le vittime della malasanità nel territorio. E’ stata questa l’ennesima iniziativa del Comitato cittadino Giarre, impegnato da tempo in un'azione di sensibilizzazione affinchè il distretto sanitario n°17 torni ad avere un ospedale di base e il pronto soccorso. Anche la musica può essere un pretesto perché non cali il silenzio su questo argomento.
Il concerto è stato aperto dal giovane cantautore Francesco Foti e vi ha fatto seguito il concerto della storica band giarrese Esperia Nps. 
Alla manifestazione erano presenti i parenti di due delle vittime della malasanità nel giarrese: Sebastiano Gulisano (fratello di Antonio) e alcuni familiari della signora Maria Mercurio. L’incontro è stato anche l’occasione per ricordare un giarrese paladino del diritto alla salute, che già anni fa aveva intuito come sarebbe andata a finire: il compianto Rosario Pistorio, per anni presidente del Tribunale per i diritti del malato. A ricordarlo figlio Salvo che ha sottolineato come suo padre sognasse una politica sanitaria a servizio del cittadino, non il contrario.
Attraverso uno dei rappresentanti del comitato, Angelo Larosa, i presenti sono stati invitati a partecipare alla manifestazione nazionale per il diritto alla salute che si terrà a Roma, nei prossimi giorni, dinanzi al ministero della salute.
MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 14 settembre 2016
Posta un commento