sabato 17 settembre 2016

Giarre, diffida del Genio civile per ripristinare l'impalcatura che sostiene facciata chiesa San Leonardello

Un sopralluogo con rappresentanti di diversi enti è stato compiuto, ieri, nella chiesa “Maria SS. della Libertà” di San Leonardello. Vi hanno partecipato l’assessore ai lavori pubblici, Giuseppe D’Urso, la dirigente comunale dell’area tecnica, Pina Leonardi, il geometra del Comune Roberto Rompineve, in rappresentanza della parrocchia il signor Rosario Patanè e l’ing. Antonio Munafò, incaricato dalla parrocchia il progetto di ristrutturazione, la dott.ssa Agata Blanco della Curia di Acireale e l’ing.Giuseppe Scierroto del Genio Civile.
Da quanto si apprende dal Comune, a seguito del sopralluogo il Genio civile ha diffidato la Curia a ripristinare a proprie spese il ponteggio che sostiene la facciata della chiesa. L’edificio sacro, com’è noto, si trova su di una faglia e, come era emerso da un recente sopralluogo dei vigili del fuoco, sono, marcite le “tavole fermapiede” su cui poggiano i pali del ponteggio e, di conseguenza, l’impalcatura si è staccata dalla facciata non sostenendola più.
Il ponteggio era stato realizzato dal Genio civile nel 1998 ma nella diffida viene indicato alla Curia di provvedere a questo ripristino. Il Comune si è unito al Genio civile in questa diffida volta a garantire la sicurezza.
La parrocchia aveva, a suo tempo, presentato un progetto di ripristino della chiesa. Il Genio civile ha autorizzato solo alla messa in sicurezza ma è disponibile a valutare un nuovo progetto di ripristino dell’edificio sacro che possa anche renderlo fruibile. Il Comune non è nelle condizioni di potere intervenire tuttavia, l’assessore D’Urso spiega:«Ci teniamo che questa chiesa torni fruibile. Non è il primo edificio che si trova su di una faglia. Esistono ormai le tecnologie per sopperire a questo problema».
MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 16 settembre 2016
Posta un commento