venerdì 5 agosto 2016

Giarre, Tech: azzardata aggiudicazione provvisoria appalto rifiuti. Giunta: faremo quanto dirà Urega

La Tech Servizi interviene a proposito della gara d’appalto per la gestione settennale dei rifiuti a Giarre e in particolare sul dispositivo del Cga che ha accolto l'appello della Dusty, revocando la aggiudicazione in favore delle ditte Igm Senesi e rigettando l'appello della Geo Ambiente. La Tech evidenzia che «il Cga non è entrato nel merito dell'appello della Geo (annullamento della gara in seguito alla mancata convalida da parte del Consiglio comunale) bensì lo ha rigettato poiché, la stessa, non aveva impugnato la propria esclusione dalla gara. Tech Servizi, invece, sul predetto punto, pendendo giudizio di merito - la cui udienza si svolgerà subito la pausa estiva - ha presentato motivi aggiunti.

Pertanto è opportuno sottolineare che il Tar entrerà nel merito in quanto la Tech ha fin da subito impugnato la propria esclusione dalla gara». Secondo la Tech il Tar potrebbe, quindi,  annullare la gara. «Ad oggi – prosegue la Tech - la Dusty ha ottenuto dal Cga la sospensione della aggiudicazione in favore di Igm, tuttavia si osserva che si tratta solo della fase cautelare (la Dusty infatti ha ottenuto una sospensiva), mentre a breve termine verrà trattato il merito di questo procedimento oltre che a quello presentato dalla Tech, che, come detto, ha rinunciato alla sospensiva e che, a proprio giudizio, ritiene, in questa fase, azzardata una aggiudicazione provvisoria in favore di Dusty».

Dall’amministrazione comunale sottolineano che la gara è stata gestita dall’Urega e che il Comune può solo attenersi a quanto deciderà l’Urega. «Abbiamo inviato – dice l’assessore all’area tecnica Giuseppe D’Urso – la documentazione all’Urega che ci ha comunicato che lunedì dovrebbe riunirsi la commissione per prendere atto di quanto deciso dal Cga, rivedere l’esito della gara e comunicarci il vincitore. All’amministrazione preme dare il servizio previsto nel piano Aro. Peraltro, un’ulteriore proroga del servizio significherebbe rinviare ancora l’avvio della raccolta differenziata».
MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 3 agosto 2016
Posta un commento