mercoledì 27 luglio 2016

Giarre, ordinanza sindacale sui rifiuti

Come annunciato nei giorni scorsi, il sindaco Angelo D’Anna ha emanato l’ordinanza n. 33 del 22 luglio per perfezionare le modalità di conferimento e gestione del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti. Il provvedimento fa seguito a quella del  governatore Crocetta che, data l’emergenza discariche di questi giorni, impone ai comuni di ridurre la quantità di rifiuti conferiti in discarica.
Come ci ha spiegato il sindaco, sono due le novità principali dell’ordinanza: la realizzazione di un centro di stoccaggio temporaneo e il divieto di conferire sfalci di potatura insieme al resto della spazzatura, mentre invece si potrà prenotare il ritiro a casa.  In attesa, infatti, che venga realizzato il centro comunale di raccolta previsto nell’Aro, l’area di proprietà comunale che si trova in via San Matteo - e che è adiacente a quella destinata a diventare Centro di raccolta - sarà usata come area di stoccaggio  temporaneo e vi potranno essere conferiti anche rifiuti ingombranti (materassi, sfalci di potatura eccetera). Il sindaco riferisce che sarà necessario almeno un mese e mezzo per realizzare quest’area di stoccaggio temporanea. 

Per quanto riguarda, invece, gli sfalci di potatura del verde, questi non devono essere assolutamente conferiti in discarica ma dovranno essere o depositati in appositi scarrabili posizionati nel territorio comunale o, più comodamente, il cittadino potrà prenotarne il ritiro chiamando, ore ufficio, al numero 095 963407.
MGL
Pubblicato sul quotidiano La Sicilia il 26 luglio 2016
Posta un commento